MIBAC - Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici Lombardia

XII Settimana della Cultura 2010 in Lombardia

Sedi varie

16 aprile, 2010 - Promozione della cultura

XII Settimana della Cultura 2010 in Lombardia
Sono oltre 300 le iniziative protagoniste della XII edizione della Settimana della Cultura in Lombardia dal 16 al 25 aprile. Un grande appuntamento che si rinnova ogni anno per visitare gratuitamente musei, archivi, siti archeologici, biblioteche statali e non solo. Il 2010 sarà un anno ricco di iniziative variegate e suggestive provenienti dalle provincie lombarde: mostre, presentazioni e conferenze, laboratori didattici che si snodano lungo tutto il territorio; una sfida di qualità e una proposta di gratuità ancora più apprezzata, riteniamo, dai cittadini alle prese con la crisi economica. E' ancora una volta la riproposizione sia del potenziamento di conoscenza sia della creazione di quel legame "affettivo" che le istituzioni culturali, pubbliche e private, possono creare tra i cittadini con il patrimonio materiale e immateriale che conservano e propongono, alimentando il senso di responsabilità che unisce ciascuno ai beni destinati alla fruizione.
Nel 2010 ricorre il 150° compleanno della Provincia di Milano, una delle prime province italiane, che verrà celebrato con una importante esposizione di parte del patrimonio artistico della Provincia. Un tesoro prestigioso che annovera dipinti, sculture e fotografie dal contenuto eterogeneo dal 1400 sino ai giorni nostri.
Tra le proposte della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Milano, segnaliamo a Bergamo, nel Palazzo della Provincia, sede anche della Prefettura e prima grande opera pubblica realizzata in città dopo l'unità d'Italia, il restauro del ciclo di affreschi, opera di G.B. Castello per Villa Lanzi di Gorlago (lì trasportato nel 1869) realizzato tra il 2007 e il 2009 grazie ad un'azione organica e corale del Ministero, della Provincia e della Prefettura. A Milano, nella Pinacoteca di Brera, vengono presentati due capolavori : uno splendido esemplare scultoreo di Vincenzo Vela in marmo di Carrara e una statua del neoclassico Luigi Antonio Acquisti che rappresenta Atalanta e che faceva parte del primo nucleo di opere delle primitive Gallerie della Accademia di Brera del 1800.
Anche quest'anno Palazzo Litta, a Milano, svela le sue suggestive sale settecentesche attraverso un percorso animato da attori del Teatro Litta (gruppi di max 25 persone).
Una forte dinamicità caratterizza la mostra dedicata a quarant'anni di storia italiana, anni fondamentali per capire l'Italia di oggi attraverso l'arte: Il Grande Gioco, è una esposizione articolata su tre specifici spazi e su tre comuni differenti: il Museo di Arte Contemporanea di Lissone, la Rotonda di via Besana di Milano e la GAMeC Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo.
A Mantova invitiamo a visitare la mostra e a partecipare alla sezione didattica che la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici propone a Palazzo Ducale sul restauro dei calchi in gesso in uso presso la settecentesca accademia sorta per volere dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria; il visitatore verrà guidato alla scoperta delle tecniche di forgiatura dei calchi e potrà assistere alla esercitazione di studenti impegnati nella copia dal vero della statuaria.
Numerose anche le attività didattiche e i laboratori dedicati a bambini e a ragazzi per un'introduzione divertente al mondo della cultura e alla creatività artistica dei bambini realizzati ai Musei Civici di Como, al Complesso Museale della Collegiata di Castiglione Olona, fino a quelli proposti dal Sistema Bibliotecario dei Laghi (Varese) per introdurre i più piccoli all'elaborazione di testi e notizie. E ancora laboratori al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano dedicati alla produzione di codici cinquecenteschi e alla ricerca del funzionamento e dell'utilità delle nanotecnologie nella nostra vita. Presso il Museo anche visite guidate gratuite, su prenotazione, promosse dalla Fondazione Dalmine (BG).
Tra le iniziative archeologiche da non dimenticare: domenica 18 aprile il Sistema Provinciale dei Musei e dei Beni Culturali Mantovani propone BusMuseum, un viaggio itinerante alla scoperta delle collezioni presenti nei Musei Archeologici del Sistema (Museo Archeologico Nazionale, Museo Archeologico dell'Alto Mantovano di Cavriana, Museo civico Goffredo Bellini di Asola, Museo Civico Antonio Parazzi di Viadana, il Museo Civico Archeologico di Ostiglia, il Parco Archeologico del Forcello di Bagnolo San Vito); oppure la passeggiata guidata da archeologi e restauratori che illustreranno le tecniche di scavo e di restauro applicate al complesso romano di Viale Lecco a Como; le visite guidate musicate al Parco Archeologico di Castelseprio e i laboratori didattici proposti anche dalle Grotte di Catullo a Sirmione; le piccole mostre per oggetti rari a Cividate Camuno e a Brescia, presso la Basilica romana.

Sono solo alcune delle proposte in Lombardia per la XII Settimana della Cultura; per conoscere l'elenco completo delle iniziative in Lombardia andate in fondo alla pagina "per saperne di più".

Nelle principali stazioni italiane un desk del MiBAC accoglierà i viaggiatori e distribuirà materiali promozionali della XII Settimana della cultura 2010.
Vi aspettiamo in Stazione Centrale a Milano dal 16 al 25 aprile 2010.

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia
Corso Magenta, 24 - 20123 Milano
Tel. 02 802941 - Fax 02 80294232
eventiMIBAC@lombardia.beniculturali.it - www.lombardia.beniculturali.it

http://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/MenuServizio/EventiCorrelati/index.html?regione=Lombardia&pagename=65951&id=66143&idAsset=65951&regioneCombo=